Configurazione del Proxy Server

Oltre alla normale funzione di velocizzare la visualizzazione delle pagine web già visitate, la funzione Proxy del NetBox consente di effettuare dei controlli selettivi sull'accesso al servizio e la possibilitÓ di attivare la connessione alla rete Internet (necessario nel NetBox in versione ISDN).

Selezionando dal menù laterale la voce Proxy ce ne viene presentata la maschera di gestione.

maschera di configurazione Proxy

  • Indice: questo campo viene aggiornato automaticamente ad ogni nuovo inserimento e contiene un numero progressivo relativo alla configurazione
  • Identificativo: nome con cui viene identificata la configurazione
  • Descrizione: descrizione sintetica, indicativa per il gestore del sistema, relativa alla configurazione
  • Match Ip e Match Mask: permettono di identificare una rete e o una sottorete per cui siano valide le regole di proxy a seguito specificate (indicando come Match Mask il valore 255.255.255.255 si limita la regola ad una singola macchina)
  • Modo: ogni configurazione proxy può assumere la modalità Permit o Deny a seconda che si voglia o meno permettere la navigazione alla sottorete specificata in precedenza

Una volta inseriti i dati di una determinata configurazione, agendo sul pulsante crea la nuova configurazione la si aggiunge a quelle già esistenti. La maschera di inserimento si modifica visualizzando, nella parte inferiore della pagina, due colonne di campi di inserimento:


  • Match One Modo e Match Two Modo: i menù a discesa prevedono le opzioni Permit e Deny che consentono di definire le regole di navigazione per la sottorete specificata; l'opzione Vuoto permette di disabilitare le regole senza eliminarle
  • campi di inserimento: si possono definire qui le regole per la navigazione: inserendo indirizzi, parti di indirizzo o singole parole si abilita o meno la navigazione verso i siti che le contengono nell'URL; la stringa .* abilita o disabilita tutti i siti alla navigazione.

    N.B.: le corrispondenze relative alle abilitazioni di Match One Modo sono prioritari rispetto a quelli di Match Two Modo


Esempio di configurazione proxy
Nell'esempio qui riportato viene visualizzata una configurazione (Laboratorio) che permette alla rete 192.168.0.0/24 (Match Ip= 192.168.0.0; Match Mask= 255.255.255.0) di navigare dappertutto (Modo= Permit; Match Two Modo= Permit [.*]) tranne che verso i siti specificati nella prima colonna (Match One Modo= Deny)

Ogni modifica verrà attivata selezionando il pulsante aggiorna la configurazione.

Già al momento della prima accensione, il NetBox, risulta configurato per permettere la navigazione internet a tutte le macchine della rete in cui si trova: tale configurazione (denominata Default e visualizzabile inserendone il nome nella casella Identificativo e agendo sul pulsante visualizzazione dei dettagli della configurazione) è modificabile ma non eliminabile.

configurazione proxy di default

Altra particolarità della configurazione di Default è la presenza del check-box Ddr dialout che, se marcato, consente al NetBox di effettuare automaticamente la connessione alla rete Internet nel caso si verifichi una richiesta di navigazione proveniente dalla LAN.